Agenda Letteraria 28 gennaio 2020

 

“Tu eri il mio oracolo, Adone.

Salivi le scale di casa con la smania di un ragazzo, e io mi lasciavo afferrare sul filo della soglia, inerte.

Mi sollevavi da terra come se dentro fossi vuota, i visceri evaporati nell’attesa del tuo arrivo. Ci baciavamo in punta di labbra con la passione immota degli incontri abituali, e il tuo odore di caccia disorientava il mio istinto.”

 

Danilo Soscia “Gli dei notturni Vite sognate del ventesimo secolo” minimum fax

 

2 thoughts on “Agenda Letteraria 28 gennaio 2020

  1. Aldo Moro
    Non si preoccupi, Presidente, la sua famiglia sa dove andare a cercarla. Si riposi se può. Non vede? Il giorno è infestato di luce.

  2. Un libro interessante, nuovo nel suo far dialogare realtà e sogno al fine di riempire i vuoti che la storia ufficiale lascia intorno ad eventi riguardanti celebrità del Novecento.

    Grazie Maria Anna per il tuo suggerimento letterario che, come sempre, offre spazi culturali.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.