Agenda Letteraria del 29 febbraio 2020

 

 

 

“Per tutta la vita la madre ha cercato di risparmiargli le urla.

Le ha annodate dentro di sé, le ha fatte tacere, se le è ringhiottite per non trasmetterle a lui.

Si è battuta perché il figlio non sapesse mai cosa vuol dire averle come unica compagnia.

Saluta mentalmente la Salina di cui sta raccontando, la donna arrabbiata e violenta, e la ringrazia di essersi fatta da parte per permettergli di crescere.”

 

Laurent Gaudè “Salina I tre esili” Edizioni e/o