Agenda Letteraria dell’8 marzo 2020

 

“Mi aggiro nella semioscurità,

passi meccanici lungo un itinerario che potrei percorrere a occhi chiusi,

i piedi camminano da soli,

si muovono piano, svogliati, inconcludenti,

il corpo si sposta lento, appesantito dal cattivo umore.”

 

Marida Lombardo Pijola “L’imperfezione delle madri” La Nave di Teseo

One thought on “Agenda Letteraria dell’8 marzo 2020

  1. Basta un estratto di speranza, anche aleatoria, dopo millenni di astinenza, per farla ubriacare.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.