Recensione di Francesca Bortoluzzi (@_FrancescaB) “Neve” Maxence Fermine Bompiani

Recensione di Francesca Bortoluzzi (@_FrancescaB) “Neve” Maxence Fermine Bompiani

Quando penso alla tenerezza, penso ad una coperta bianca che mi avvolge.

Mi sento fasciata,allo stesso modo,quando leggo gli scritti di Maxence Fermine.

Morbido,ma tagliente e penetrante,è “Neve”,edito nel 1999.

La narrazione è fragile,candida, sospesa,proprio come un fiocco di neve

.Lo scrittore francese riesce a raccontare con estrema delicatezza e sintesi,anche in ragione della struttura ad haiku, un amore lontano nel tempo,ma vicino nei sentimenti.

 

One thought on “Recensione di Francesca Bortoluzzi (@_FrancescaB) “Neve” Maxence Fermine Bompiani

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.