Agenda Letteraria del 9 aprile 2020

 

 

“Non mette conto sapere se sono grasso, alto, oppure basso e smilzo, bruno, rosso, giallo. Non importa sapere se sono vecchio e prossimo alla pensione o giovane e alle prime esperienze con criminali sanguinari, né cosa penso dell’indipendentismo catalano o dove vado in vacanza.

Il mestiere che faccio lo si è già capito e uscire dal vago non serve a niente. Non ho niente a che vedere con i detective dei libri, e non ho niente a che vedere con i libri. Il mio lavoro non mi entusiasma e non mi deprime, non mi scoccia e non mi esalta.

Non sono violento né pacato.

Non vesto con cappelli o impermeabili da pagliaccio, non fumo pipe o sigari o sigarette americane, oppure, se lo faccio, non si nota perché non è un gesto scenico né un gesto letterario.”

Gennaro Serio  “Notturno di Gibilterra”  L’Orma Editore