Agenda Letteraria 11 giugno 2020

 

“Ora, con la luce accesa, si lascia andare alla notte interminabile e resta lí sdraiato a sentire la mancanza di suo padre, l’amore per suo padre, per quell’uomo dalla barba bianca e dalla fede salda che era stato l’unico esponente della sua vecchia vita, della loro comunità isolata, a vedere la sua autentica natura, ad amarlo per quello che era e a stimare l’uomo che era diventato.

– Voglio che tu sappia – gli aveva detto dal letto d’ospedale – che per te, in questo mondo e nel prossimo, andrà tutto bene.

– Lo pensi davvero? – aveva detto Larry.

– Lo sai cosa penso?

– Te lo sto chiedendo.

– Penso che il Mondo a Venire non sia altro che una lunga tavola intorno alla quale siedono tutti, uomini e donne…”

 

“kaddish.com”  Nathan Englander Einaudi Editore