“La morte di Gesù” J. M. Coetzee Einaudi

“In un certo senso siamo tutti orfani, perché siamo tutti, a livello più profondo, soli al mondo.”

In questo nostro solitario e incerto vagare l’incontro con David, protagonista di “La morte di Gesù”, pubblicato da Einaudi, è quella luce che vuole guidarci.

Non impone la sua presenza, è un ragazzino che cerca la normalità.

Sa che Simon e Inés non sono i suoi veri genitori, percepisce una farsa dietro la parvenza di famiglia felice.

Nella scelta di vivere nell’orfanotrofio del dottor Julio Fabricante c’è l’ancestrale bisogno di tornare alle origini.

Un viaggio che verrà interrotto da una malattia misteriosa ed ecco che in un letto di ospedale il piccolo sperimenta il dolore.

Quel tormento mentale che lo ha sempre accompagnato diventa espressione fisica di un corpo che si vuole abbandonare.

Il bambino dalle mille domande diventa una cometa per tutti coloro che lo incontreranno.

Sarà capace di sciogliere i cuori, di inventare storie, di dare speranza.

E non è casuale il grande amore per Don Chisciotte, un compagno che gli permette di immaginare un Altrove che il presente non gli concede.

J. M. Coetzee è Maestro nel costruire mondi paralleli, nel nascondere allegorie.

Il suo parafrasare è un lungo percorso di scoperta.

Una comunione tra vita e morte, scelta e fato, peccato e redenzione.

Il suoi personaggi annodano o scompongono la propria esistenza, si avvicinano alla Verità ma ne hanno paura.

Sarà il nostro eroe a far saltare il fosso, a regalare un messaggio speciale.

Nel cercare di decifrarne il contenuto si trova finalmente la propria strada.

Un romanzo di grande respiro, come un ponte da attraversare.

Ci sarà il buio, il tentativo di fuggire ma è forte l’attrazione e il bisogno di penetrare il mistero.

Il titolo è evocativo e forse è solo un timido invito ad accettare le scelte altrui anche quando ci feriscono.

Vorremmo che David riuscisse a salvarci e ci rivelasse i suoi segreti.

Certamente lascia in noi il ricordo indelebile di un sogno.

Quale?

Lo scoprirete.