“Storie di Natale” Luisa May Alcott Edizioni Clichy

“Storie di Natale”, pubblicato da Edizioni Clichy, ha il sapore di una la creatività che sa coniugare realtà e favola.

L’impianto narrativo non si limita all’invenzione di trame che contengono una luce magica e riportano agli anni dell’infanzia.

Nella scelta dei personaggi, nel dettaglio dei luoghi, nel tepore di una parola chiara e accogliente si concentra la grandezza di Luisa May Alcott.

I racconti inediti sono delle oasi dove il mondo acquista consistenza liquida e può essere manipolato, reinventato come fosse plastilina.

“Un sogno di Natale, e come si avverò”, partendo dal romanzo di Dickens, ha risvolti moderni e molto attuali.

Quella modernità che ci aveva affascinato in “Piccole donne” è carattere distintivo che rende il testo un prezioso compagno di avventura.

Riuscire a dimostrare il valore del Natale con tanta semplicità è un regalo ai lettori di tutte le età.

Si ha la sensazione di poter vivere la condivisione e la bontà e tutti gli stereotipi crollano mentre emerge solo la voce della coscienza.

Incontrare “lo spirito del Natale”, comprendere l’essenza di una festa che non ha la solita morale che appiattisce il cuore.

Entrare nel Paese delle Caramelle è esperienza divertente con un pizzico di dissacrazione del peccato di gola.

“Quello che sembrava neve sotto i suoi piedi era zucchero, i sassi erano barrette di cioccolato, i fiori erano di tutti i colori e gusti; e ogni genere di frutta cresceva su quegli alberi deliziosi.”

La meraviglia non basta a rendere felici e l’autrice introduce un elemento innovativo anticipando molte teorie psicoanalitiche.

La vecchiaia, la morte e l’immortalità non sono più concetti astratti ma assumono contorni precisi.

Rispecchiarsi in Jocko è come guardarsi allo specchio e scoprire quella parte di noi che nell’inquietudine cerca risposte.

Belle le filastrocche che sembrano esercizi di stile e di fonetica.

L’incontro con gli animali, la conoscenza intima della Natura,  la relazione che si costruisce lentamente.

Un libro bellissimo carico di poesia che aiuta a non dimenticare gli errori, a sorridere per  piccoli e grandi inciampi e a provare ad essere felici.