“Plastica la soluzione siamo noi” Franco Borgogno Nutrimenti

 

“Quello di raccogliere storie e informazioni per poi diffonderle ad altri è il mio lavoro da più di trent’anni.

Conoscere i fatti, documentarmi, cercare le fonti e analizzarle, parlare con le persone coinvolte e successivamente raccontare, cercare di trasmettere in modo chiaro, affidabile e oggettivo ciò di cui sono venuto a conoscenza.”

Senza retorica e toni apocalittici Franco Borgogno si interroga e ci interroga.

Quale il nostro compito per salvare il Pianeta dall’inquinamento dei mari provocato dalle plastiche.

La risposta è già contenuta nel titolo “Plastica la soluzione siamo noi”, pubblicato da Nutrimenti.

Affermazione spiazzante che ci mette di fronte alle nostre responsabilità individuali e collettive.

A dare vitalità al testo sono le storie di uomini e donne che non si sono rassegnati.

Conosceremo Federica Brignone, vincitrice della Coppa del Mondo di sci alpino nel 2020, che grazie ai genitori ha amato il fondale e la fauna marina.

È riuscita a coinvolgere i bambini nella raccolta dei rifiuti sul bordo di un lago.

Per Giuseppe Suria, nato e cresciuto a Bari, la laurea magistrale in biologia marina è il punto di partenza di impegno che lo assorbirà completamente.

“La conoscenza ci permette di avviarci verso la soluzione.

La passione e la competenza dei ricercatori ci consentono di avere un quadro sempre più chiaro della situazione e quindi di poterla affrontare con consapevolezza.”

I documentari e le opere  del fotografo americano Chris Jordan sono altri tasselli di un quadro che si fa sempre più chiaro e suggestivo.

Necessaria la divulgazione sviluppata da Francesca Santoro e i seminari di co – creazione promossi dalla manager artistica Nicole Loeser.

Tante esperienze che vengono narrate con una scrittura inclusiva e non distante.

Idee, entusiasmi, condivisioni ma anche soluzioni.

Un saggio utopico?

Assolutamente no, una boccata di ossigeno per allontanare le nostre pigrizie e invitarci a “non smettere di camminare mai.”