Angolo Poetico tratto da “Le stagioni” Hermann Hesse Guanda Editore

 

 

“E me, da tempo ormai dell’innocenza privo,

porta la rimembranza verso profondità

alle dorate ore mattutine della mia vita

e limpido mi vedo negli occhi dei fiori.

Volevo andare a distruggere quei fiori;

poi li ho lasciati stare e vecchio torno alla dimora.”

 

“Quieto, quieto, mio cuore!

Pur se nel sangue la passione

A ridestarsi accenna

E ti conduce verso gli antichi sentieri –

Non più alla giovinezza

Portano le tue vie.”