Angolo Poetico tratto da “Il libro della follia” Anne Sexton La Nave di Teseo

 

 

“La donna fa il bagno al suo cuore.

Le è stato strappato

e siccome è bruciato

come atto estremo

lo risciacqua nel fiume.

Questo è il mercato della morte.

America, dove sono le tue credenziali?”

 

“Sopra muri di pietra e fienili

miglia lontano dalle asteracee

sopra tende da circo

e razzi lunari tu

fuggi via, via.

Tu che mi hai abitato

nei luoghi più profondi e più rotti

tu fuggi via, via.”

 

“Non ho paura.

Mi annoio:

mi annoio della festa,

della gente,

di me stessa.

Oppure ho usato la parola paura

perché ho paura.

Sono spaventata.”