“Il caso Agatha Christie” Nina De Gramont Neri Pozza Editore

 

“È faticoso a volte recitare una parte”.

Leggendo “Il caso Agatha Christie”, pubblicato da Neri Pozza Editore e tradotto da Massimo Ortelio, si ha la sensazione di assistere ad una commedia dove ognuno indossa una maschera per celare la sua vera natura.

Andando più in profondità ci si rende conto che questa ambiguità é una mossa strategica geniale perché permette di analizzare il personaggio e il suo doppio.

Partendo da un evento realmente accaduto Nina De Gramont costruisce un romanzo pazzesco che si sviluppa su più traiettorie temporali.

La scomparsa della famosa scrittrice dopo aver saputo che il marito la sta abbandonando scegliendo la giovane amante è causa scatenante di un’avventura che tiene incollati alle pagine.

Voce narrante è proprio la traditrice, di estrazione sociale povera, con un passato carico di segreti.

Una gravidanza fuori dal matrimonio, un amore impossibile, l’espiazione per il peccato di aver ceduto al desiderio.

Due scenari: Inghilterra e Irlanda, entrambi bigotti e oppressivi.

Mentre la guerra con la sua ferocia scombina destini già scritti, i prezzi da pagare sono altissimi.

Una storia di costume?

Certamente il quadro sociale è ben delineato ma le tracce narrative sono tante.

Nelle parole dell’amante c’è una nota stonata: perché preoccuparsi tanto delle sorti dell’avversaria?

Il mistero nel mistero mentre l’atmosfera ha i colori di un noir.

Due donne caratterialmente diverse e qualcosa che potrebbe dividerle e le unisce.

Chi è veramente Agata Christie?

Finalmente senza veli ci appare come una figura che al suo tempo prova a ribellarsi.

Lo fa con le armi dell’intelligenza costruendo ad arte una sparizione senza preoccuparsi dello scandalo.

Un finale che lascia senza fiato dimostra quanto certi sentimenti siano difficili da estirpare.

Da questo libro si impara molto, è un inno a tutte coloro che hanno perso qualcosa e vogliono riconquistarlo.

Non importa quale sarà il risultato, bisogna comunque lottare.

È esperienza letteraria intensa, curata nei dettagli, raffinatissima nella scrittura che sa coniugare più stilemi.

Fatevi un regalo, leggetelo!