Recensione di @CasaLettori: “Costa del Sol” Paola Sorge Castelvecchi Editore

 

Recensione di @CasaLettori:

“Costa del Sol” Paola Sorge

Castelvecchi Editore

 

 

 

Da brillante giornalista Paola Sorge conosce bene gli ingredienti per costruire una storia perfetta.

Fluida e piacevole la scrittura, vivide le descrizioni, intense le riflessioni, coincisi ed essenziali i dialoghi.

Chiara è una bella donna, intelligente ed eccellente traduttrice.

Spinta dal marito lascia la sua amata Roma per trasferirsi in Andalusia.

È subito attratta dalla bellezza dei luoghi, da un’esistenza patinata.

Succede qualcosa che la costringe a svegliarsi dal sogno che ha voluto costruire.

Ecco che dal bozzolo esce la farfalla e il primo volo la porta ad interrogarsi.

Chi è veramente Don Pedro, magnate che li ha trascinati in questa avventura?

Cosa si nasconde dietro un’imprenditoria che sta invadendo i mercati mondiali?

E soprattutto quali responsabilità ha il suo uomo nei giochi di potere spregiudicati?

La trama subisce una trasformazione uscendo dalla commedia ed entrando nelle dinamiche psicologiche della protagonista.

“Costa del Sol”, pubblicato da Castelvecchi Editore, rivela il mutamento di una donna che da sempre abituata a dare spazio agli altri, inizia ad occuparsi di sè stessa.

Tanti sono i riferimenti all’infanzia, sembrano piccole orme ma a rileggerle con attenzione mostrano quanto la personalità possa essere forgiata nei primi anni di vita.

La morte del padre, le vessazioni della sorella, la tristezza della madre frenano la bambina e tarpano le ali alla giovane.

È interessante la presa di coscienza della realtà spagnola e con pochi tratti viene descritta la dittatura di Franco.

Mille rivoli in un testo che appassiona e incuriosisce.

Invita a credere che dietro l’angolo c’è sempre una nuova opportunità.

Basta saper cogliere quel lieve venticello che fa tornare a sperare.

 

Paola Sorge, laureata in lettere moderne, germanista, collabora dal 1990 alle pagine culturali di «la Repubblica» e del supplemento «il venerdì». Autrice di manuali sulla lingua italiana e di numerosi saggi su d’Annunzio, tra cui D’Annunzio, vita di un superuomo (Castelvecchi, 2013), ha pubblicato Kabarett (Elliot 2015), Fidel in Love (Castelvecchi, 2020) e Herr Hitler – Nascita di un Führer (Castelvecchi, 2021)

 

Catalogo Castelvecchi