Recensione di @CasaLettori: “Tutto quello che per poco non è successo” Don Robertson Nutrimenti

In breve

Separatore sito casalettori

Titolo: Tutto quello che per poco non è successoCopertina di Tutto quello che per poco non è successo di Don Robertson

Autore: Don Robertson

Casa Editrice: Nutrimenti

Collana: 

Anno di pubblicazione: 2022

Recensione

Separatore sito casalettori

Vorrei trovare i giusti aggettivi per provare ad elogiare uno dei più bei libri letti nel 2022.

So già che sarà impossibile rendere la bellezza e la qualità letteraria di “Tutto quello che per poco non è successo”, pubblicato da Nutrimenti Editore e tradotto da Nicola Manuppelli.

La scrittura incessante, martellante, ritmica.

La figura del protagonista e la capacità di interpretarne i pensieri.

Il messaggio forte che entra nell’anima.

Il concetto di decoro e di amicizia, il coraggio di piangere e mostrare la paura.

La resistenza fino all’ultimo fiato.

La voglia di capire cosa è l’amore.

L’abbraccio di un padre e di un figlio che finalmente trovano conforto l’uno nell’altro.

La tenerezza di una sorella che regge la sua pena e prova a sorridere.

L’amicizia durante una partita di basket quando quello che conta è fare squadra.

La voce di un medico che non improvvisa bugie pietose.

La dolcezza di un amore adolescenziale e che nello sfiorarsi dei corpi sa dire: per sempre.

La negazione della malattia che arriva impetuosa a soli diciassette anni.

La lucidità nell’affrontarla a testa alta, guardandola negli occhi.

È la storia di Morris Bird III, un ragazzino che impara ad essere uomo.

L’ultima sfida, la più difficile narrata con una dolcezza infinita.

Se il romanzo conclude una Trilogia voglio pensare che non c’è un finale.

È solo l’inizio di un nuovo percorso per chi legge.

È la scoperta della resistenza, la purificazione del dolore, la vita che vince la morte.

Perchè vivere significa cedere ad altri i propri doni e Don Robertson ci è riuscito.

Ci ha regalato un gioiello letterario, una metafora sulla quale riflettere.

Ci ha insegnato che la parola scritta deve innalzarsi, confrontarsi con i grandi misteri dell’esistenza.

Che resta la memoria di chi ha vissuto con onestà e purezza.

Che la fede è un viaggio intimo e personale.

Che la famiglia sa riunirsi quando c’è burrasca.

Che il sacrificio di un giovane è la redenzione di tanti.

Mi auguro che chi avrà la fortuna di conoscere Morris Bird III saprà amarlo come figlio, fratello, compagno di avventure.

Per non dimenticare che

“è sbagliato dare dolore.

Perchè il tuo prossimo dovrebbe soffrire perchè tu soffri?”

 

Editore

Sfoglia il Catalogo della casa editrice.

Separatore sito casalettori

Autore

Don Robertson era un romanziere americano. Ha scritto 18 romanzi, raggiungendo il successo negli Stati Uniti. All’attività di scrittore, per la quale ricevette il Putnam Award e il Cleveland Arts Prize for Literature, ha sempre affiancato il lavoro di giornalista.

Condividi questa recensione!

Separatore sito casalettori

Altre recensioni

Separatore sito casalettori
#LuceEOmbra a @CasaLettori
Copertina
#ParoleConLaR a @CasaLettori
#AlbumDiPensieri a @CasaLettori
#ParlandoDi a @CasaLettori
#RitrattiNelTempo a @CasaLettori
Scaffale di Casa Lettori