Incipit scelto da @CasaLettori: “Ritratto di un matrimonio” Maggie O’Farrell Guanda Editore

In breve

Separatore sito casalettori

Titolo: “Ritratto di un matrimonio”     

Autore: Maggie O’Farrell

Casa Editrice:  Guanda Editore

Collana: 

Anno di pubblicazione: 2022

Incipit

Separatore sito casalettori

 

“Ritratto di un matrimonio” è un viaggio storico alla ricerca dell’emancipazione

“Lucrezia si siede alla lunga tavola che luccica come uno specchio d’acqua, apparecchiata con piatti, calici capovolti e una ghirlanda d’abete.

Il marito non si accomoda di fronte come di consueto bensì accanto a lei, così vicino che, volendo, potrebbe poggiargli la testa sulla spalla; mentre lui spiega il tovagliolo, raddrizza un coltello e avvicina la candela, le balena nella mente con singolare chiarezza, come se dinanzi agli occhi le fosse stato messo, o forse rimosso, un vetro colorato, che vuole ucciderla.

Ha sedici anni ed è sposata da meno di uno.

Hanno viaggiato per buona parte del giorno, sfruttando la poca luce offerta dalla stagione, dopo essere partiti all’alba da Ferrara e aver cavalcato fino a quello che lui aveva definito un casino di caccia, all’estremità nordoccidentale del ducato.

Non è affatto un casino di caccia, avrebbe voluto dirgli Lucrezia quando erano arrivati a destinazione: una struttura dagli alti muri di pietra scura, con un fitto bosco su un lato e un’ansa sinuosa del fiume Po sull’altro.

Avrebbe voluto girarsi sulla sella e chiedergli: Perché mi avete portato qui?

E invece aveva lasciato che la giumenta lo seguisse lungo il sentiero fra gli alberi grondanti, oltre il ponte ad arco e nel cortile del bizzarro edificio fortificato a forma di stella che, persino allora, le era sembrato stranamente deserto.

I cavalli sono stati portati via e lei si è sfilata la mantella e il cappello fradici mentre il marito la guardava con la schiena rivolta alla fiamma del focolare e ora lui indica ai servitori in attesa nell’ombra della sala di avvicinarsi e riempire i piatti, affettare il pane e versare il vino nei calici, e d’improvviso Lucrezia ricorda le parole della cognata, sussurrate con voce roca:

Daranno la colpa a voi.

Con le dita stringe il bordo del piatto.

La certezza che lui vuole ucciderla è una presenza al suo fianco, un uccello da preda con le piume scure posato sul bracciolo della sedia.

Ecco il motivo del viaggio inatteso in quel luogo selvaggio e desolato.

L’ha portata nella fortezza di pietra per assassinarla.

Lo sconcerto la strappa dal suo corpo, la fa quasi ridere: è sospesa vicino al soffitto a volta e guarda i due seduti a tavola, che si portano alla bocca brodo e pane salato.

Vede lui protendersi verso di lei, posarle la mano sulla pelle nuda del polso mentre le dice qualcosa; vede lei fare di sì con il capo, ingoiare, parlare del viaggio e dei paesaggi interessanti che hanno attraversato come se fra loro andasse tutto bene, come se fosse una cena normale dopo la quale andranno a letto.

Ancora lassù, accanto alla pietra fredda e umida del soffitto, pensa invece che la cavalcata fin lì dalla corte è stata noiosa, fra campi spogli e gelati, il cielo così pesante che sembrava accasciarsi, sfinito, sulle cime degli alberi nudi.

Il marito aveva scelto il trotto, lunghi tratti di saliscendi sulla sella, la schiena indolenzita, le gambe escoriate dallo sfregamento delle calze bagnate.

Editore

Sfoglia il Catalogo della casa editrice.

Separatore sito casalettori

Autore

 

Maggie O’Farrell, nata in Irlanda del Nord nel 1972, è cresciuta tra il Galles e la Scozia, e attualmente vive a Edimburgo. Nella sua carriera di scrittrice ha vinto numerosi premi, tra cui il Somerset Maugham Award e il Costa Novel Award. Guanda ha pubblicato i romanzi La distanza fra noi, La mano che teneva la mia, Istruzioni per un’ondata di caldo, Il tuo posto è qui, Nel nome del figlio, Ritratto di un matrimonio e il memoir Io sono, io sono, io sono. Nel nome del figlio si è aggiudicato il Women’s Prize for Fiction e il National Book Critics Circle Award.

Condividi questo incipit!

Separatore sito casalettori

Altri incipit

Separatore sito casalettori
Scaffale di Casa Lettori