Recensione di @CasaLettori: “Chiamateci per quello che siamo” Amanda Gordman Garzanti Editore

Titolo: “Chiamateci per quello che siamo”

Autore: Amanda Gordman 

Casa Editrice: Garzanti Editore

Collana: I Coriandoli

Anno di pubblicazione: 2022

Recensione:

“Questo libro è un messaggio in una bottiglia.

Questo libro è una lettera.

Questo libro non tace.

Questo libro è vigile.

Questo libro è una veglia.”

Ricordare il Covid significa rivivere attimi e giorni.

Sentire sulla pelle il pericolo e non riuscire a fuggire.

Essere intrappolati in una realtà che sembra un incubo.

Perdere il contatto con gli altri.

“Quel che abbiamo vissuto

Resta indecifrabile.”

Non troviamo un alfabeto per comporre fonemi, non abbiamo voce che gridi al cielo.

“Il dolore ci trattiene nel suo mare.

La disperazione esce da noi nello stesso modo

In cui entra.”

Leggendo “Chiamateci per quello che siamo”, pubblicato da Garzanti Editore e tradotto da Giuliana Mancuso, molteplici sono le sensazioni che ci attraversano.

Ogni parola è quella che abbiamo pensato e non siamo riusciti a pronunciare, presi da una sorta di sospensione.

I nostri recettori erano paralizzati, le bocche alla ricerca di aria, il corpo un involucro fragile.

Vorremmo evocare il Prima ma troppe immagini di morte cancellano ciò che è stato.

“Le urla primordiali delle madri,

Le menti dei nostri figli lontane dalla scuola,

I funerali senza famiglia,

I matrimoni sospesi,

Le nascite in isolamento.”

Il linguaggio è immediato, composto da figure essenziali.

Schegge che si uniscono in una poetica che fa trattenere il respiro.

Il virus assume sembianze che rappresentano i nostri fantasmi, ma è anche l’anello che ci permetterà di conoscerci.

Chi siamo?

Dove stiamo andando?

È tempo della resa o della reazione?

Amanda Gorman compone un testo unendo stilemi differenti.

Crea una mappa emozionale ed ognuno dovrà attraversarla.

Ogni passaggio alla tappa successiva sarà costellato da domande.

E le risposte sono dentro di noi.

Dobbiamo vincere il senso di impotenza e credere, credere fortemente che torneremo a vivere dopo aver subito una metamorfosi.

Dipenderà solo da noi se la società che sapremo riedificare avrà basi solide.

Saprà trasformare il dolore in dono, la paura in coraggio.

“Non smuoveremo le pietre.

Innalzeremo montagne.”

Un libro meraviglioso, un viaggio che non dimenticheremo.

Editore: 

Sfoglia il catalogo della casa editrice: https://www.garzanti.it/

Autore:

Amanda Gordman è la più giovane poetessa nella storia degli Stati Uniti ad aver recitato una sua poesia alla cerimonia d’insediamento presidenziale. Sostiene con impegno e dedizione la lotta per la difesa dell’ambiente, per l’uguaglianza razziale e la giustizia di genere. Il suo attivismo e la sua produzione poetica hanno trovato visibilità in programmi televisivi come il Today Show, PBS Kids e CBS This Morning, e in giornali e riviste, dal «New York Times», a «Vogue», «Essence» e «O Magazine». Si è laureata con lode ad Harvard e vive a Los Angeles, la sua città natale.
Nel 2017 è stata la prima poetessa a essere insignita del titolo di National Youth Poet Laureate da Urban World, un programma che sostiene giovani poeti in più di 60 città, regioni e stati americani

Condividi questa recensione

Altre Recensioni di CasaLettori