Angolo Poetico tratto da “Quando non ci sono” Alfonso Brezmes Einaudi Editore

 

“Non coprire la crepa,

girarci intorno;

calarcisi attraverso,

esplorare i confini del mistero

fino a capire in ultimo che sei perduto,

e che al piacere non si va,

dal piacere si torna,

e se nasciamo spezzati

è perché veniamo dalla ferita.”

 

“A un certo punto del cammino

ciò che attraversi è importante

Itaca – già lo sappiamo –

svanisce quando arrivi.”

 

“Un deserto di giorno è un deserto:

qualcosa di molto simile all’amore,

quella grandezza di assenza senza limiti.

Immaginare la sua fine ci disorienta,

come un cieco il bagliore di un fiammifero.

Anche un deserto di notte è un deserto:

ma non vedere il vuoto ci conforta,

voglio dire che la solitudine è un animale selvaggio

che cerca compagnia.”