“La prima parte” Carlo Carabba Marsilio Editore

 

 

“La prima parte”, pubblicato da Marsilio Editore, è viaggio poetico a tappe.

La raccolta mostra l’evoluzione stilistica di Carlo Carabba, poeta con una voce pacata e al contempo significativa.

Il suo poetare è frutto di un cammino di ricerca interiore, una sperimentazione di suoni.

Se si ravvisa il legame con la tradizione culturale italiana c’è quel segmento, quell’arpeggio che scandisce la modernità.

“L’esistenza

Di chi non sono io sempre è un mistero”

Il percorso introspettivo non è un cerchio chiuso nelle gabbie dell’Io, nel superamento dell’egocentrismo si crea un ponte con l’umanità.

L’attenzione per l’altro diventa comunicazione e comprensione.

“Stare insieme

Conoscere l’amore e l’amicizia

Osare attraversare

Il mare e il deserto

Sognare nuovi mondi

Il movimento eterno delle sfere

L’infinito universo, il primo scoppio

Pensare non all’utile ma al cielo.”

Nella semplicità dei fonemi si concentra il desiderio di Armonia.

L’amore è accettazione del cambiamento, rivisitazione dell’attimo magico dal quale tutto è partito per arrivare all’oggi.

“Siamo tornati insieme, eri diversa

Qualcosa si era rotto ma lo stesso

Volevamo provare a ripararci

Tornare quelli che eravamo primi.”

Se il senso è nel futuro, lo sguardo va al presente, alla percezione di una Natura che sa trasmettere emozioni.

I ricordi, frammenti da riordinare, compagni non sempre graditi, vorrebbero affollarsi per riempire di ombre il quotidiano.

La madre, il padre, l’amico pervadono la tela della memoria, diventano icone di un patrimonio incancellabile.

Scende la pace come un manto ed il lettore se ne sente protetto.

Mentre è tempo di interrogarsi sui segni che lasceremo nel mondo il sipario lentamente si cala.

Resta la dolcezza di una esperienza sensoriale che non dimenticheremo.