“L’amore da quando ci sei tu” Cecilia Roda InternoPoesia

 

“Così come le mie poesie, le mie illustrazioni sono emotive, raccontano una storia ogni volta diversa che, però, è quotidiana e condivisibile.

Una storia in cui ognuno più ritrovarsi o scoprirsi, può incuriosirsi, può anche dissentire.”

In “L’amore da quando ci sei tu”, pubblicato da InternoPoesia, le due forme espressive, verso e immagine, trasmettono “una grammatica di emozioni”.

È il percorso di un’anima che non si sottrae all’intimità del suo intinerario interiore.

Lo esprime con una lingua semplice, spontanea capace di comunicare mescolando insieme le percezioni dei cinque sensi.

“Mi fai tendere

All’infinito.”

In questo spostamento fuori dal tempo reale le parole assumono lo spessore e la consistenza di rade nuvole in un cielo luminoso.

I giorni si susseguono così come i pensieri in composizioni armoniose ed essenziali.

“Mi fai espandere

Fino alle stelle.

E oltre.”

Non è casuale il titolo di ogni poesia, offre una prima intrerpretazione che presto si disperde nell’enfasi di una metrica ordinata e moderna.

Ironiche le stilizzazioni dei personaggi rappresentati, buffi omini che spezzano i contorni colorati.

“Quando ridi

Mi dimentico anche

Delle stelle cadenti.”

Immagini che si moltiplicano sul foglio, si palesano come folletti arrivati nel mondo per portare amore.

Ed è un amore sconfinato, diretto, che abbraccia e si fa abbracciare, “un Fantasy in cui tutto è possibile.”

“Vorrei essere

Un sacco di cose

Ma posso essere soltanto io

(Quindi fattelo andar bene.)

Cecilia Roda è un’artista eclettica, conosciuta con lo pseudonimo di Lilybris.

La sua raccolta evoca un’infanzia mai abbandonata e la gioia di chi nella scrittura si immerge con piglio impertinente.

Leggetela e seguite i suoi suggerimenti:

“Regaliamoci il tempo”

E sorridiamo, cantiamo, amiamo.