Agenda Letteraria 14 gennaio 2020

 

“Scendono le prime ombre di una sera di inizio maggio.

Il cielo che si staglia sul bianco dell’edificio è di un blu particolarmente delicato, quasi turchese, che conferisce alla scena un che di poetico e che con la sua grazia attenua quell’atmosfera di decadimento.

Si può quasi sentire il caldo alito del fiume che scorre dietro i magazzini situati sulla riva, con il loro leggero profumo di banane e di caffè.”

Tennessee Williams “Un tram che si chiama Desiderio” Einaudi