“Dizionario dei simboli” Juan Eduardo Cirlot Adelphi Editore

 

“La presente opera è una rassegna comparata di temi simbolici, che può essere utilizzata per la comprensione di sogni, poesie, opere d’arte, ecc., là dove vi sia materiale proveniente da miti, simboli, leggende, per mostrare tutte le sfumature del motivo simbolico, e così arricchirlo e universalizzarlo.”

“Dizionario dei simboli, pubblicato da Adelphi Editore e tradotto da Maria Nicola, è un’opera maestosa, un alfabeto intrigante, una mappa conoscitiva che spiega non solo il valore del simbolo ma ne visualizza l’origine, ne esplica l’utilizzo.

L’introduzione molto articolata ruota intorno alla storiografia, alla continuità, alla relazione con il sogno, con l’alchimia e sulle differenze con l’allegoria.

Scopriamo che il pensiero simbolico era già presente in epoca preistorica.

Per Sant’Agostino “l’insegnamento condotto grazie alle immagini allegoriche accende e alimenta la fiamma dell’amore.”

Una interazione con la trascendenza e il ruolo fondamentale nel trasmettere messaggi spirituali.

Forte il legame con la psicoanalisi e l’inconscio, interessante il confronto tra la teoria junghiana e la dottrina platonica dell’anima.

La scrittura è accessibile a tutti, apre sconfinati mondi, invita a partire dalle fonti citate.

Si può consultare non seguendo l’ordine cronologico ma scegliendo di volta in volta una parola.

Impareremo che in Cina gli alberi rappresentano longevità, il significato di alcuni ornamenti, l’origine dei segni zodiacali, il misterioso universo dei Tarocchi.

Dalla civetta alla clessidra, dagli enigmi ai geroglifici, dalle insegne alle parti del corpo: tantissime voci che arricchiranno il patrimonio culturale e soddisferanno le nostre curiosità.

Il pellegrino e l’origine celeste dell’uomo, la rilettura di leggende e fiabe, le feste pagane e gli stati d’animo.

Bellissimi e suggestivi i disegni, ricca la bibliografia: un testo che ammalia ed appassiona.

Regalatevelo.