Recensione di @CasaLettori: “God Save the queer” Michela Murgia Einaudi Editore Stile libero

In breve

Separatore sito casalettori

Titolo:  “God save the queer”

Autore: Michela Murgia

Casa Editrice: Einaudi 

Collana: Stile Libero Big

Anno di pubblicazione: 2022

Recensione

Separatore sito casalettori

“L’idea di Dio che la mia Chiesa professa include la mia libertà o la nega?

È un’idea che mi condanna o mi accoglie?

Mi giudica o mi ascolta?

C’è spazio per me, c’è il riconoscimento della mia individualità?

Dio mi ama come sono o vorrò essere, oppure rimarrò un disordine oggettivo nell’ordine della creazione, un’anomalia di programmazione destinata a stare ai margini, a essere guardata con sospetto, un peccato ambulante per il solo fatto di esistere così come sono?”

 

Prima di iniziare a leggere “God Save the queer”, pubblicato da Einaudi Editore nella Collana Stile Libero, bisogna fermarsi a riflettere su questi quesiti.

Il testo non è rivolto solo ai credenti ma a tutti colori che non si accontentano di una visione statica del sè.

Alla base del ragionamento di Michela Murgia si percepisce il desiderio di aprire un dibattito su tematiche che non riguardano solo la fede.

Con una raffinata verve dialettica ci porta a cercare di conoscerci e definirci.

Chi siamo, chi vorremmo essere, come ci sentiamo rappresentati.

Il fuori sa modulare le nostre aspettative, i nostri obiettivi, i nostri sogni?

Oppure ci rinchiude in categorie che non ci appartengono?

Sentiamo la pressione di una cultura maschilista che è dominante?

Dopo aver fatto questo esame di coscienza entreremo nelle dinamiche che ci propone l’autrice con spirito libero e senza preconcetti.

Michela parte dall’esperienza personale di credente e femminista e con onestà cerca di individuare le conflittualità tra questi due modi di essere.

“Serve un ragionamento per capire quali aspetti della vita e della spiritualità siano davvero inconciliabili come sembrano – forse meno di quanto si pensi – e soprattutto se tali aspetti siano realmente fondativi della professione di fede, e non un’eredità storica che è doveroso ridiscutere giorno per giorno alla luce del Vangelo e della propria intelligenza.”

 

Non aspettatevi la solita composizione di frasi fatte, di concetti abusati, di slogan preconfezionati perchè resterete delusi.

In ogni capitolo sarete protagonisti assoluti, interpellati e stimolati.

Da una fede che deve essere comunitaria, alla rilettura in maniera obiettiva del Vangelo, alla disamina della Genesi, alla ridefinizione del concetto di misericordia per arrivare a “credere partendo da sè”.

Non nascondo che questa ultima illuminante osservazione mi ha disorientata.

Finalmente ho sentito una scossa profonda che mi ha fatto percepire il mio rapporto con Dio come qualcosa che non esclude ma accomuna, che accoglie e non divide, che accetta la mia imperfezione senza giudizi colpevolizzanti.

Ho apprezzato molto la linearità nell’introdurre l’universo queer del quale tanto si parla a sproposito.

Mi sono commossa di fronte alla visione di una Trinità fluida e inafferrabile.

Ho provato a comprendere che “l’esistenza del corpo di Cristo è un dato cruciale per il mio corpo di donna.”

Quel corpo dello scontro può diventare materia di incontro.

Si resta senza parole mentre scorrono le pagine e Gesù appare come “la porta”.

Colui che ci permette di passare da un recinto all’altro, che distrugge ogni muro discriminatorio.

Mi ripeto le parole di Pietro: ” pronti sempre a rispondere a chiunque vi domandi ragione della speranza che è in voi” e intuisco che ho imparato molto.

Mi auguro che il “Catechismo femminista” sia vissuto come “occasione vitale” che alimenta il dubbio è apre la mente a percorsi alternativi.

Editore

Sfoglia il Catalogo della casa editrice.

Separatore sito casalettori

Autore

Michela Murgia (Cabras, 3 giugno 1972) è una scrittrice, blogger, drammaturga, critica letteraria e opinionista televisiva italiana, autrice del romanzo Accabadora vincitore dei premi CampielloDessì e SuperMondello.

Condividi questa recensione!

Separatore sito casalettori

Altre recensioni

Separatore sito casalettori
#LuceEOmbra a @CasaLettori
Copertina
#ParoleConLaR a @CasaLettori
#AlbumDiPensieri a @CasaLettori
#ParlandoDi a @CasaLettori
#RitrattiNelTempo a @CasaLettori
Scaffale di Casa Lettori