Incipit tratto da “Il caso Agatha Christie” Nina De Gramont Neri Pozza

 

 

 

“Tanto tempo fa, in un altro paese, per poco non ammazzai una donna.

È una strana sensazione la voglia di uccidere.

Comincia con la rabbia, una rabbia che non puoi immaginare.

Ti assale con l’impeto di un furore divino, e s’impadronisce della tua volontà, delle tue membra, della tua anima.

Ti conferisce una forza che ignoravi di possedere.

Le tue mani, innocue fino a quel preciso istante, si protendono a togliere la vita a un’altra persona.

E senti una gran gioia.

A ripensarci mi vengono i brividi, ma non vi nascondo che sul momento provai un’enorme soddisfazione, come dinanzi al trionfo della giustizia.”