Agenda Letteraria del 15 giugno 2020

 

 

“La mia vita è sempre stata limpida fin nelle sue profondità, fino a farmi sentire, a volte, trasparente.

I pensieri erano soliti guizzare sulla superficie, increspandola in sorrisi o cipigli. Mai, prima d’ora, li ho esiliati nel fondo del mio essere, talmente segreti da diventare insondabili anche per me.

Vedo solo ombra e non scorgo me stessa, ma forse quell’ombra agitata e incompiuta sono io.”

“Fiore di roccia”  Ilaria Tuti  Longanesi Editore