Copertina Il ladro e la ribelle di Jan-Philipp Sendker

Recensione a @CasaLettori: “Il ladro e la ribelle” Jan – Philipp Sendker Neri Pozza

In breve

Separatore sito casalettori

Copertina Il ladro e la ribelle di Jan-Philipp SendkerTitolo: Il ladro e la ribelle

Autore: Jan-Philipp Sendker

Casa Editrice: Neri Pozza

Collana: Le Tavole d’Oro

Anno di pubblicazione: 2022

Recensione

Separatore sito casalettori

“Come fa una persona a diventare quello che è?”

 

Quanto l’habitat esterno può influenzare la personalità e le scelte?

È questa la prima domanda che ci si pone leggendo “Il ladro e la ribelle”, pubblicato da Neri Pozza e tradotto dal tedesco da Roberta Scarabelli.

La storia di Niri ci permette di conoscere un universo diverso dal nostro.

Ha solo diciotto anni, lavora insieme alla famiglia nella villa dei signori Benz, ha dovuto rinunciare all’amore della bella figlia dei padroni di casa per le differenze sociali che pesano come macigni.

Quando scoppia la pandemia ad essere colpiti sono proprio gli ultimi.

Scacciati dalle case dei ricchi vengono relegati in accampamenti di fortuna.

Baracche di lamiera, un’unica stanza e tanta promiscuità.

Durante i terribili mesi nei quali il Covid ha spazzato via ogni nostra certezza ci siamo chiusi a riccio, preoccupati della nostra incolumità.

Questo meraviglioso romanzo ci lascia senza fiato perché narra i disagi dei tanti irregolari sparsi per il mondo.

Senza lavoro, senza cibo, senza speranza.

Ma il nostro protagonista ha uno scatto di resistenza, ribellandosi anche ai precetti rigidi del padre.

Per salvare la sorellina deve trovare una via d’uscita.

Riesce ad intrufolarsi nell’abitazione dei suoi ex datori di lavoro e ruba.

Un gesto pesante che lo costringe ad interrogarsi ma nella vita non sempre si può scegliere.

Chi lo aiuterà senza tirarsi indietro?

Esserci per gli altri, sacrificare i propri valori, donare a chi non ha.

Jan – Philipp Sendker ci regala una prova letteraria fortemente educativa.

Riesce a metterci in crisi, ad analizzare chi siamo veramente.

Ad insegnarci a tornare ad essere umani.

Con una scrittura piana, elegante, senza artifici dialettici compone un testo poetico, straziante, carico di pathos.

“Nessuno sa quanta miseria, l’oppressione, fame, umiliazione la gente sopporta finchè non si ribella.”

 

Grata all’autore per avermi ricordato che “la paura è qualcosa che può essere superato.

E il coraggio è una forza che possediamo più di quanto crediamo.”

 

Editore

Sfoglia il Catalogo della casa editrice.

Separatore sito casalettori

Autore

Foto dell'autore Jan-Philipp Sendker

Jan-Philipp Sendker (Amburgo, 1960) è uno scrittore tedesco.

Sendker è vissuto dal 1990 al 1995 in America ed è stato corrispondente per Stern in Asia dal 1995 al 1999. Vive a Berlino.

Condividi questa recensione!

Separatore sito casalettori

Altre recensioni

Separatore sito casalettori
#LuceEOmbra a @CasaLettori
Copertina
#ParoleConLaR a @CasaLettori
#AlbumDiPensieri a @CasaLettori
#ParlandoDi a @CasaLettori
#RitrattiNelTempo a @CasaLettori
Scaffale di Casa Lettori