“Ogni giorno è un buon giorno” Morishita Noriko Einaudi

Entrare in un mondo parallelo dove ogni gesto, ogni parola, ogni suono si colora di una luce abbagliante.

Lasciare la freddezza del nostro Occidente e viaggiare in compagnia di Morishita Noriko.

Immergersi in un lago che ha i riflessi del cristallo e i contorni sfumati.

Liberare la mente e accingersi a vivere un’esperienza di meditazione.

“Ogni giorno è un buon giorno”, pubblicato da Einaudi, ci svela i segreti della cerimonia del tè.

Un rito antichissimo codificato alla fine del XVI secolo da un monaco buddista che in Giappone ancora oggi ha una funzione sociale e mistica.

A guidarci sarà la signora Takeda e nelle sue movenze eleganti ritroviamo una saggezza antica.

Si percepisce il gusto per il bello, l’attenzione per le piccole cose, l’amore nel trasmettere il sapere.

“Nel giardino oscillavano i grappoli dei glicini. I raggi del sole risplendevano accecanti attraverso le giovani foglie dei cachi.”

Un tripudio di colori che trasforma le stagioni in armonia dei sensi.

Impareremo a sentire “l’estetica del suono, a cogliere “gli odori di vento, acqua o pioggia.”

Ogni fiore trasmetterà un sentimento e “ripetendo con precisione piccoli gesti, si disegnano altrettanti punti. Tutti quei punti, uniti, diventano man mano linee”.

Forme geometriche e pensieri che ne seguono il disegno.

La scrittrice è protagonista e voce narrante e la sua storia personale oscilla come un piccolo tronco con radici che cercano nutrimento.

La seguiamo ed ogni sua scoperta, ogni piccolo passo avanti è anche nostro.

Bisogna affidarsi ad un tempo lento, imparare l’umiltà, ritornare bambini quando ogni novità è un’accelerazione del cuore.

Vivere in sintonia con il creato, sentire crescere dentro una consapevolezza nuova.

Cogliere la spiritualità di una liturgia che nel linguaggio e nell’azione esprime una filosofia esistenziale.

“Non c’era niente che non potessi fare.

Non c’era niente che dovessi fare.

Non mancavo di nulla”.

Finalmente la libertà, vento che fa volare lontano ogni incertezza.

Mentre si risveglia lo spirito accomodiamoci,  godiamoci la magica bevanda continuando a credere che il percorso di crescita interiore non si arresterà mai.