“Nemici miei La pervasiva rabbia quotidiana” Nicoletta Gosio Einaudi

“La rabbia, l’aggressività è nell’aria: la respiriamo, la avvertiamo, la condanniamo, ne soffriamo tutti.”

Cosa sta succedendo?

Perché vediamo ovunque pericolosi aggressori?

Esistono forme d’amore che non includono la sottomissione e la prevaricazione?

Quando il linguaggio ha perduto purezza diventando sempre più frequentemente turpiloquio?

Il Super – io sociale e quello individuale non sono più in sintonia?

“Nemici miei La pervasiva rabbia quotidiana”, pubblicato da Einaudi, è un prezioso saggio che con competenza va alle radici dei cambiamenti culturali e sociali offrendo infinite occasioni di riflessione.

“Coabitiamo, viviamo in relazione con gli altri, quegli altri necessari per costruire il mondo e divenire ciò che siamo, in costante precario equilibrio tra esigenze contrapposte di appartenenza e distinzione”

Si è creato un confine interiore che ci impedisce di interagire serenamente e sempre più spesso “trascorriamo le giornate in campi di battaglia, fra incontri deludenti.”

Tragica è l’assuefazione a vivere in perenne conflitto con chi ci circonda.

La psichiatra e psicoterapeuta Nicoletta Gosio, con un linguaggio chiaro ma articolato, mostra quanto le dinamiche psichiche di proiezione interiore si spostino verso l’esterno.

Si rifiuta quella parte di sé afflitta da “sensi di colpa, vergogna, invidia, angosce abbandoniche”.

La resistenza ad assumersi responsabilità porta a cercare capri espiatori, a difendere le proprie idee senza preoccuparsi di rielaborarle con spirito critico.

Il pericoloso egocentrismo, la  necessità di presidiare la propria immagine alimentano narcisismi, acuiscono le insoddisfazioni, innalzano muraglie.

L’autrice nella valutazione di visioni soggettive e oggettive mantiene un profilo professionale e ci accompagna paziente a vivere e ad accettare la nostra vulnerabilità.

Parla di amore e di famiglia, di bigotte costruzioni mentali nei contronti del migrante, di falsate valutazioni nell’ambito lavorativo.

Il testo ci offre gli strumenti per metterci al lavoro, ricominciando a comprenderci e ad amarci.