Agenda Letteraria del 24 febbraio 2020

“Stringo le tue mani, il mio cuore s’immerge nella profondità dei tuoi occhi, cercando te, che sempre mi sfuggi nel silenzio e nelle parole.

So pure che devo già essere appagato dal mio cuore, effimero e incostante.”

 

Rabindranath Tagore “Dono damore” Guanda Editore

Agenda Letteraria del 16 febbraio 2020

 

“Di parole è fatto il tessuto che ci lega,

parole come archi e ponti protesi verso una sponda

che manca,

si sottrae,

non riesce a darsi –

monconi sospesi sul rimosso dei corpi,

cedimenti emotivi tamponati dall’orgoglio.”

 

Giovanna Rosadini “Fioriture capovolte” Einaudi

Agenda Letteraria dell’11 febbraio 2020

“Ascolta, madre, le onde senza fine da cui proveniamo, verso cui tu mi spingi al ritorno.

Io ti prendo con me.

Le mie deboli mani, il tuo debole corpo sono ora la piú grande forza del mondo, sono il mondo che racconta a sé stesso lo sforzo, lo sfarzo del ciclamino, del quarzo, della costellazione.”

 

Aldo Nove “Poemetti della sera” Einaudi

Agenda Letteraria del 10 febbraio 2020

“Mi siedo accanto a te, senza parole fissiamo il centro della nostra vita

che sorge sotto il sole, e di per sé lo sguardo è quasi mormorare,

come un coro a due voci: una è la realtà che va nel vento e l’altra canta in mezzo al suo rumore.”

 

“Ma ci sono pensieri che non vanno in figura.

Cosí stanno segreti a chiamarsi in un buio. Musica.

 

 

Silvia Bre “Marmo” Einaudi

Agenda Letteraria del 3 febbraio 2020

 

“Non esiste la solitudine.

Stai sempre preparando un incontro con qualcuno là fuori anche se non lo sai.”

 

“Che cosa cerco? Una donna

che si emozioni come i tramonti

e si prenda cura del mondo come la rugiada.”

 

Fabrizio Caramagna “Il numero più grande è due” Mondadori

Agenda Letteraria 27 gennaio 2020

 

“Confrontiamo allora i nostri miti.

Ho imparato la mia elaborata menzogna

Di croci svettanti e spine avvelenate.”

 

 

“Un aquilone è un patto di gloria

Da stipulare con il sole

Così ti fai amici il campo

Il fiume e il vento,

E preghi, per tutta la fredda notte precedente

Sotto la luna che vagabonda va senza una corda.”

 

Leonard Cohen Poesie minimum fax

Agenda Letteraria 24 gennaio 2020

 

“La vita certe volte sfila accanto,

Per proprio conto prende strade incerte,

Spesso in salita, chiedo dove vai,

Dove vai vita, nell’inseguimento

Ho il fiato corto, forse non mi sente,

Mentre io arranco lei viaggia spedita.”

 

Giuseppe Grattacaso “Il mondo che farà” Elliot Editore